Addominoplastica | Vincenzo Del Gaudio

CHIRURGIA ESTETICA

Addominoplastica

L’addominoplastica è una procedura chirurgica finalizzata alla correzione del rilassamento dei tessuti dell’addome e della pancia in seguito ad una gravidanza o ad un importante dimagrimento. L’intervento mira, quindi, alla rimozione del tessuto adiposo e/o cutaneo in eccesso al fine di tendere la parete addominale e appiattirla, riposizionando, altresì, l’ombelico nella sua sede originaria.
In caso di diastasi dei muscoli retti, sarà possibile rimediare al problema durante la stessa procedura.
Se l’indicazione lo permette, è possibile associare a questo intervento una liposcultura dell’addome (eliminazione del tessuto adiposo) o sostituirlo con una soluzione un po’ meno invasiva denominata mini-addominoplastica.

Il candidato ideale

Il candidato ideale per un’addominoplastica presenterà un eccesso di pelle nella regione interessata (con o senza diastasi addominale). Il risultato finale desiderato sarà un miglioramento della zona trattata per un addome definitivamente più tonico e asciutto.
È sconsigliabile a persone soggette a problemi cardiaci, di coagulazione o diabetici.

  • A chi si rivolge: uomini e donne a partire dai 18 anni
  • Durata intervento: 2/3 ore
  • Anestesia richiesta: generale
  • Effetti: permanenti, salvo consistente ingrassamento
  • Tempi di recupero: 3 settimane
  • Pienezza del risultato: 1 mese
  • Costo: a partire da € 7.000 (secondo ampiezza e difficoltà del risultato)
  • Dove: Firenze, Roma, Trento, Torino, Palermo, Verona, Reggio Emilia, Parma.

Il pre operatorio, la procedura chirurgica e il post operatorio

In sede di visita, il chirurgo effettuerà un esame obiettivo per valutare la fattibilità dell’intervento e prescriverà determinati esami fondamentali per accertarsi della buona salute del paziente.
Il paziente, inoltre, dovrà rispettare le tradizionali indicazioni pre-operatorie assegnate come, ad esempio, l’astenersi dall’assunzione di nicotina e aspirina.
La procedura si può effettuare in day surgery o con ricovero notturno, dipende dall’ampiezza dell’intervento effettuato.
Durante l’operazione, in anestesia generale e per una durata di circa 2/3 ore, nella parte alta del pube verrà effettuata un’incisione necessaria per tirare verso il basso la pelle ed eliminare eventuali eccessi di cute e grasso. Una serie di micro suture, a livello dei muscoli addominali, restituirà forma e consistenza, mentre l’ombelico verrà ricostruito nella posizione naturale.
Ad addominoplastica terminata, il paziente presenterà dei drenaggi, che andranno tolti 1 o 2 giorni dopo. I punti sulla ferita chirurgica sono tutti riassorbibili, mentre quelli sull’ombelico, se è stata effettuata anche un’ombelicoplastica, verranno asportati dopo circa 2/3 settimane.
Al paziente verrà, infine, consigliata una guaina compressiva o body, per agevolare la guarigione, da portare per circa 3 settimane.
L’importante cicatrice residua sarà facilmente nascondibile sotto un comune slip o bikini.

Richiedi Informazioni
Ai sensi e per gli effetti del Regolamento Europeo 2016/679 in materia di Protezione dei Dati Personali, autorizzo Vincenzo Del Gaudio al trattamento dei dati personali inseriti nel presente modulo. Per maggiori informazioni leggi qui Privacy Policy

Illustrazioni intervento

New title

Possibili rischi e complicanze

In qualità di procedura chirurgica, l’addominoplastica può presentare complicanze come sieroma, infezione o deiscenza della ferita, facilmente controllabili e prevenibili attraverso un’apposita cura antibiotica. Un’altra possibile conseguenza all’intervento, è la perdita della sensibilità della regione addominale che tornerà nelle settimane a venire.

Foto interventi

New title
Contatti