Lipofilling dei polpacci - Vincenzo Del Gaudio

CHIRURGIA ESTETICA

Lipofilling dei polpacci

CE23-LP_FP

Il lipofilling dei polpacci è un intervento finalizzato al rimodellamento, per una maggiore definizione, dei polpacci attraverso iniezioni di grasso provenienti da varie parti del proprio corpo (es. addome, fianchi, cosce). Con questa procedura, i polpacci prenderanno un naturale volume, forma e armonia in proporzione con il resto della gamba e del corpo.

Il candidato ideale

Questo intervento è particolarmente indicato per chi presenta un polpaccio poco sviluppato, sproporzionato o soggetto a ipertrofia congenita e che desidera delle gambe uniformi, sensuali e simmetriche senza dover ricorrere ad una mioplastica e quindi all’inserimento di apposite protesi.
È sconsigliabile a persone soggette a problemi coronarici o di coagulazione e diabetici.

  • A chi si rivolge: uomini e donne a partire dai 18 anni
  • Durata intervento: dalle 2 alle 4 ore
  • Anestesia richiesta: locale con sedazione
  • Effetti: permanenti, salvo parziale riassorbimento
  • Tempi di recupero: 3 giorni
  • Pienezza del risultato: 1 mese
  • Costo: a partire da € 4.000 (secondo ampiezza e difficoltà dell’intervento)
  • Dove: Firenze, Roma, Trento, Torino, Palermo, Verona, Reggio Emilia, Parma.

Il pre operatorio, la procedura chirurgica e il post operatorio

In sede di visita, il chirurgo effettuerà un esame obiettivo per valutare la fattibilità dell’intervento e prescriverà determinati esami fondamentali per accertarsi della buona salute del paziente.
Il paziente, inoltre, dovrà rispettare le tradizionali indicazioni pre-operatorie assegnate come, ad esempio, quella di evitare di fumare o di non assumere aspirina.
La procedura si effettua in day surgery: non è previsto, dunque, un ricovero preparatorio o successivo all’operazione.
Questo intervento richiede un’anestesia locale con sedazione con una durata variabile che oscilla tra le 2 e le 4 ore in base al caso in questione.
Durante la procedura, il chirurgo avanzerà con dei micro tagli dove inserire sottocute sottilissime cannule che, vibrando in punta ad altissima frequenza, consentono lo scioglimento del grasso e alla sua aspirazione, evitando traumi ai vasi sanguigni, al tessuto connettivo e alle fibre di sostegno della cute.
Effettuata l’operazione di aspirazione e dopo aver trattato l’adipe con un apposito macchinario, il grasso verrà iniettato nei polpacci attraverso sottilissimi aghi al fine di rimodellare, armonizzare e tonificare l’area in questione.
Durante il decorso post-operatorio, il paziente dovrà portare un bendaggio elastico compressivo e modellante o una calza a compressione graduata che permetterà il perfetto adeguamento della cute al nuovo contorno e la riduzione delle possibili ecchimosi che svaniranno nell’arco di 2 o 3 settimane.
Tuttavia, la ripresa sarà rapida e, con tutte le dovute accortezze post operatorie suggerite dal medico, sarà possibile tornare a camminare sin da subito e a riprendere la vita quotidiana nell’arco di 3 giorni, con un ritorno all’attività sportiva stimata per un mese. Questa procedura non lascia cicatrici.

Richiedi Informazioni
Ai sensi e per gli effetti del Regolamento Europeo 2016/679 in materia di Protezione dei Dati Personali, autorizzo Vincenzo Del Gaudio al trattamento dei dati personali inseriti nel presente modulo. Per maggiori informazioni leggi qui Privacy Policy

Illustrazioni intervento

New title

Possibili rischi e complicanze

Poiché il lipofilling prevede l’iniezione del proprio grasso, non ci sono rischi in termini di intolleranze o reazione allergiche, ma, in quanto procedura chirurgica, non si escludono rari casi di infezione facilmente curabile attraverso terapia antibiotica. Non si escludono possibili asimmetrie risolvibili con un eventuale ritocco e il riassorbimento di parte del grasso iniettato.

Contatti