Lipofilling del volto | Vincenzo Del Gaudio

CHIRURGIA ESTETICA

Lipofilling del volto

Il lipofilling del volto è una procedura chirurgica, finalizzata al ringiovanimento del viso, che prevede il prelievo di grasso da determinate aree corporee – in cui è naturalmente presente in maggiori quantità (es. addome, fianchi, cosce) – e il suo trasferimento, previo adeguato trattamento, sulle aree del viso da riempire.
Spesso può essere utilizzato in sinergia ad altri interventi più importanti che riguardano il volto (blefaroplastica e malaroplastica in primis) per minimizzare l’azione chirurgica e massimizzare l’effetto di freschezza e naturalezza ricercati.

Il candidato ideale

Il paziente che desidera sottoporsi a questa procedura presenterà un volto dettato da rughe, solchi, guance, preorbitali cadenti, zigomi stanchi e/o altro inestetismo che interessi l’ovale. Il risultato finale sarà un viso pieno, tonico e dall’aspetto sano, fresco e giovanile; non a caso, i pazienti medi che decidono di sottoporsi ad un lipofilling hanno un’età compresa tra i 40 e i 55 anni.
Chi vorrà sottoporsi a questo intervento dovrà essere altresì in buona salute: si sconsiglia a persone soggette a problemi coronarici, di coagulazione e diabetici.
Naturalmente, spetterà al chirurgo effettuare un’attenta analisi morfologica del viso e della qualità della pelle e dei tessuti che varia di paziente in paziente.

  • A chi si rivolge: uomini e donne tra i 40 e i 55 anni
  • Durata intervento: 1 ora
  • Anestesia richiesta: locale con sedazione
  • Effetti: permanenti, salvo parziale riassorbimento
  • Tempi di recupero: 20 giorni
  • Pienezza del risultato: 6 mesi
  • Costo: a partire da € 3.000 ( secondo ampiezza e difficoltà dell’intervento)
  • Dove: Firenze, Roma, Trento, Torino, Palermo, Verona, Reggio Emilia, Parma.

Il pre operatorio, la procedura chirurgica e il post operatorio

Il paziente, oltre ad effettuare i controlli richiesti, dovrà rispettare le tradizionali indicazioni pre-operatorie assegnate come l’astenersi dall’assunzione di nicotina e aspirina.
La procedura si effettua sempre in day surgery: non è previsto, dunque, un ricovero preparatorio o successivo all’operazione.
L’intervento si svolge in anestesia locale con sedazione, per una durata di massimo un’ora, e consta nell’aspirazione di grasso da determinate aree del corpo, provviste di sufficiente tessuto adiposo, attraverso micro incisioni di pochi millimetri necessarie per il passaggio delle cannule.  Il grasso verrà poi aspirato e iniettato nelle aree che interessano un’azione riempitiva, come, ad esempio, le guance se scavate.
Nel post operatorio è previsto l’utilizzo di una guaina compressiva nelle sedi di prelievo, per ridurre eventuali ecchimosi o gonfiori, che viene mantenuta generalmente circa tre settimane.
Successivamente, il paziente potrà lamentare di un lieve indolenzimento delle aree trattate, controllabile comunque con antidolorifici di uso comune, e un gonfiore sul viso che sparirà progressivamente nel giro di 10 giorni. Il ritorno alle normali attività dipende dal soggetto, normalmente nell’arco di pochi giorni. Il risultato, apprezzabile già dopo una ventina di giorni, sarà definitivamente raggiunto a distanza di circa sei mesi dall’operazione.

Richiedi Informazioni
Ai sensi e per gli effetti del Regolamento Europeo 2016/679 in materia di Protezione dei Dati Personali, autorizzo Vincenzo Del Gaudio al trattamento dei dati personali inseriti nel presente modulo. Per maggiori informazioni leggi qui Privacy Policy

Illustrazioni intervento

New title

Possibili rischi e complicanze

Poiché il lipofilling prevede l’iniezione del proprio grasso, non ci sono rischi in termini di intolleranze o reazioni allergiche, ma, in quanto procedura chirurgica, non si escludono rari casi di infezione facilmente curabile attraverso terapia antibiotica. Non si escludono possibili asimmetrie risolvibili con un eventuale ritocco e il riassorbimento di parte del grasso iniettato.

Contatti